La prima notte dei Krampus

La prima notte dei Krampus

La prima notte dei Krampus

Sarà una notte tanto spaventosa quanto esilarante

Trecento krampus trentini e altoatesini travolgeranno il quieto paese di Predazzo, in Val di Fiemme, conschiocchi di frusta e giochi pirotecnici, fra suoni ancestrali di zoccoli, corni e campanacci. Seguiranno il corteo anche gabbie di krampus, inquietanti falciatrici, carri infernali e roboanti trattori.

Secondo la mitologia cristiana questi demoni, sconfitti dal vescovo San Nicolò, e quindi costretti a servirlo, sono uomini-caproni. Durante la sfilata, quindi, i loro volti saranno coperti da terrificanti maschere create con legno, corna e pelo di capra. E i loro abiti saranno laceri e consunti.

“La prima notte dei krampus di Predazzo” è stata organizzata dal gruppo della Val di Fiemme Krampus de Fiemme Fleimstaler, con i gruppi di krampus di Aldino.

Alle 18.00 entrerà in scena la sfilata nella piazza principale del paese. Alle 20.00 la festa proseguirà nel palazzetto dello Sporting Center di Predazzo, fra danzatori e deejay.

Per i visitatori sarà l’occasione per ammirare maschere, terribilmente realistiche, create con raffinate tecniche scultoree e pittoriche, oltre che di esorcizzare le più ataviche paure.
Ricordiamoci, però, che “l’abito non fa il… demone”. Al di là dell’apparenza, sotto queste maschere spettrali si nascondono i volti di pompieri, infermieri e soccorritori di queste vallate, insomma, di persone dal cuore d’oro.