Incontro con il pianoforte

Incontro con il pianoforte

Dall’8 al 12 settembre, l’Associazione Italiana Accordatori Riparatori Pianoforti porta a Cavalese l’annuale “Incontro con il Pianoforte 2019”: un’occasione straordinaria di crescita per il settore, che richiamerà in Val di Fiemme esperti di prima grandezza dall’Italia e dall’Europa.


UN CONCERTO DAVVERO SPECIALE
Il desiderio di ringraziare la Val di Fiemme per questo rapporto davvero speciale ha portato AIARP ad organizzare un concerto speciale presso il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme. L’appuntamento è per le ore 20.30 di martedì 10 settembre, dove il protagonista è un giovanissimo pianista: Antonio Alessandri, che a soli 13 anni è considerato uno degli astri in ascesa del pianismo italiano ed europeo.
Per questa importante occasione è stato scelto un artista molto giovane per dare un segnale forte di fiducia verso il futuro, come dimostrazione dell’importanza dell’investire energie, tempo e risorse sui giovani.


ANTONIO ALESSANDRI
Antonio Alessandri è nato a Milano nel 2006. Ha iniziato lo studio del Pianoforte a 5 anni e a 7 è entrato al Conservatorio di Parma, seguito per tre anni dalla Prof.ssa Elisabetta Ghidini.
Dal 2017 studia con il Maestro Davide Cabassi al Conservatorio di Piacenza. Ha sempre superato tutti gli esami con il massimo dei voti. Fin da piccolissimo ha partecipato a concorsi pianistici internazionali, vincendo numerosi Primi Premi Assoluti di Categoria, l’ultimo dei quali quest’anno a Giussano, dove ha anche vinto il Concerto di Apertura per l’edizione 2020.
Nel 2018 è Vincitore Assoluto, con voto unanime della giuria, della Finale Italiana del Concorso Steinway per giovani talenti under 17 e ha rappresentato l’Italia al Festival Steinway ad Amburgo, debuttando nella prestigiosa Laeiszhalle davanti a 2300 spettatori con le Visions Fugitives di Prokofiev. 
Si è esibito in pubblico più volte nei Conservatori di Parma e Piacenza, e in recital solistici a Milano (Griffa pianoforti, MAMU), alla Società Letteraria di Verona, al Salone Barezzi di Busseto (dove gli è stata conferita la tessera di Socio Onorario degli Amici di Verdi), al Teatro Alighieri di Ravenna, a Reggio Emilia (Del Rio pianoforti), al Festspiele di Erl (Austria), alla Fondazione Magnani Rocca di Parma. Ha partecipato a Piano City Milano nel 2017, nel 2018 e nel 2019, invitato allo Steinway Corner.
Nel maggio 2019 è stato tra i giovani pianisti che hanno eseguito l’integrale in prima assoluta di “Corde e Martelletti” di Alessandro Solbiati al Conservatorio di Milano. Ha esordito con Orchestra a 12 anni suonando alla “Primavera di Baggio” il Concerto K413 di Mozart, concerto che ha interpretato anche nel 2019 con l’Orchestra del Conservatorio per la stagione “Allegro con Brio” di Piacenza, suscitando entusiasmo tra il pubblico in entrambe le occasioni. 


AIARP
Da cinquant’anni (1969-2019) l’Aiarp ha unito e dato rappresentanza agli accordatori e riparatori italiani di pianoforti. E’ un’associazione non a fine di lucro che lavora al fianco di pianisti, costruttori e istituzioni per promuovere e tramandare la cultura e la manutenzione professionale del pianoforte.