Giro d’Italia 2021

Giro d’Italia 2021

Con un passaggio il 24 maggio, giornata di riposo il 25 maggio e partenza da Canazei il 26 maggio, la Val di Fassa nel 2021 torna a vestirsi di rosa per l’edizione 104 del Giro d’Italia

Passaggio e partenza da Canazei. Sono due le tappe del Giro d’Italia numero centoquattro, più un giorno di riposo, che vedono i riflettori puntati sulla Val di Fassa dal 24 al 26 maggio 2021. La corsa rosa, che parte l’8 maggio da Torino e si chiude il 30 maggio a Milano, vive sulle Dolomiti alcuni dei momenti salienti della terza settimana, quando, tra salite e discese sui passi di montagna, si decidono le sorti della gara.

La 16a tappa “Sacile – Cortina d’Ampezzo“, il 24 maggio, è la più dura del Giro. Un vero tappone dolomitico di 212 km con 5.700 metri di dislivello e 3 salite in sequenza (Fedaia, Pordoi, Giau), passando per i paesi di Penìa e Canazei.

Dopo aver tagliato il traguardo di Cortina (città olimpica del 2026), le squadre si trasferiranno in serata a Canazei dove è previsto, il 25 maggio il giorno di riposo

La 17a tappa “Canazei – Sega di Ala“, il 26 maggio, attraversa in discesa le valli di Fassa e Fiemme per farsi poi impegnativa negli ultimi 50 km con le lunghe salite di Passo San Valentino e Sega di Ala. Lunghezza 193 km per un dislivello totale di 3.400 m.

Un ritorno importante del Giro proprio a Canazei dove, il 24 maggio 2017 ci fu l’arrivo di tappa con la partenza da Moena il giorno successivo. Le strade della valle e i suoi valichi, in particolare il Passo Pordoi, che ospita un monumento dedicato a Fausto Coppi e anche una bicicletta del trentino Gilberto Simoni, hanno contribuito in diverse occasioni al successo del Giro e dei più bravi ciclisti del panorama internazionale.

Fonte news: visittrentino.info